#Manovra, @Marin63Marco: #Salvini ne è padre come Di Maio

“L’economia Italiana nel terzo trimestre del 2018 si ferma, torna stagnante. Per essere più chiari: la crescita è stata pari a zero.

A questo pessimo dato si sta per aggiungere la manovra di bilancio che il governo M5S-Lega ha chiuso ed è ora al vaglio della Ragioneria e del Mef. M5S e Lega non cambiando la manovra di bilancio nonostante tutti i segnali negativi che sono già arrivati giocano con il fuoco sulla pelle degli Italiani e portano l’Italia verso il baratro.

I gialloverdi invece di fermarsi a ragionare preferiscono continuare a lanciare slogan elettorali e attaccare tutto e tutti in una perenne campagna elettorale. Un comportamento irresponsabile che pagheranno gli Italiani. Ed è chiaro di chi è la responsabilità di questa manovra.

La manovra ha due padri: Di Maio e Salvini. E loro difatti ne vanno orgogliosi. Trovo singolare tentare di intestare la politica economica del governo al solo Di Maio. E addirittura comico appellarsi a Salvini perché intervenga per cambiare questa manovra. Di più: Salvini oggi forse è addirittura il socio di maggioranza di questo governo gialloverde.

Si rischia, per usare un eufemismo, di non essere capiti dagli italiani. Questa manovra è profondamente sbagliata. È lontana anni luce da quello che serve all’Italia intrisa com’è di spesa improduttiva come il reddito di cittadinanza. È assistenzialismo e statalismo allo stato puro.

Gli italiani saranno chiamati a pagare un prezzo altissimo per i disastri che il governo M5S e Lega sta provocando. Capiranno presto che è un governo di dilettanti, di irresponsabili e di spregiudicati”.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi