Bankitalia, Brunetta: Governo vuole occuparla con Rousseau

“Dopo la guerra alla Francia, oggi è venuto il tempo della guerra alla Banca d’Italia. Sotto lo schermo della pretesa difesa dei risparmiatori, il vicepresidente del Consiglio Di Maio vuole ora ricondurre sotto il suo diretto controllo la Banca d’Italia, istituzione indipendente del Paese.

Il libero pensiero e la critica non sono più accettate da questo governo che si sta configurando sempre più come un regime, e “giustamente” difende il dittatore Maduro.

Un governo che in questi mesi ha portato il Paese nella recessione, ha gelato tutte le attese, ha fatto crescere lo spread e ha aumentato le tasse colpendo così i risparmi di tutti gli italiani, impoverendo le famiglie e ha imbrogliato con un fondo illegittimo, per la seconda volta, i truffati dalle banche.

Altro che difesa dei risparmiatori! La difesa del risparmio delle famiglie si garantisce con la crescita e con opportune misure per la sua tutela. Ma non è con una becera occupazione del potere e con una lampante incompetenza che si affrontano questi problemi. Il rischio di travolgere la credibilità delle istituzioni è altissimo e l’Italia non se lo può permettere.

O vogliamo sostituire Banca d’Italia e tutte le istituzioni di garanzia con la piattaforma Rousseau e con un regime del Grande Fratello?”. 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi