Ue: Europarlamento approva riforma protezione civile

Il Parlamento europeo ha approvato in via definitiva la riforma del Meccanismo di protezione civile dell’Ue, dopo che quest’ultimo è stato messo a dura prova nel biennio 2017-2018 da una serie di incendi boschivi, tempeste e inondazioni in tutta Europa.

L’obiettivo della nuova legislazione è quello di aiutare gli Stati membri a rispondere più rapidamente e con maggiore efficacia alle catastrofi naturali e a quelle provocate dall’uomo, grazie a una condivisione più efficiente dei mezzi della protezione civile.

La legislazione introduce il fondo “RescEU” che metterà a disposizione mezzi aerei per combattere gli incendi boschivi, unità di pompaggio ad alta capacità, ospedali da campo e squadre mediche di emergenza da utilizzare in ogni tipo di emergenza.

A seguito di una decisione della Commissione, “RescEU” interverrà quando gli Stati membri non dispongono di risorse sufficienti per rispondere a una catastrofe. Il testo è stato approvato dall’Europarlamento con 620 voti a favore, 22 contrari e 35 astensioni.

“Con RescEU garantiamo supporto pratico alle protezioni civili nazionali e sicurezza ai cittadini”, ha detto la relatrice del provvedimento, l’italiana del Ppe Elisabetta Gardini.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi