Tav, Zanettin: sacrificato interesse del Nord

“Sull’acrobazia semantica ‘bando di gara‘ o ‘avis de marche‘ pare ritrovata l’intesa all’interno del governo gialloverde e scongiurata la crisi, almeno fino alle elezioni europee. I contraenti si sono impegnati a ridiscutere, non si sa dove e quando, con Francia e Unione Europea il progetto della Torino Lione.

La ‘clausola di dissolvenza‘ dell’appalto, imposta dal Movimento 5 Stelle determina incertezza e ritardi sull’iter contrattuale. Non a caso, il ministro Toninelli, oggi, nella sua intervista al Fatto Quotidiano, ricorda come gli avvisi di gara dovevano partire già nel mese di settembre scorso e rivendica l’escamotage come un suo personale successo.

Appare evidente che il Governo gialloverde, a guida 5 Stelle, ha sacrificato ancora una volta l’interesse delle regioni del Nord sull’altare della decrescita felice”.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi