Governo, Brunetta: In arrivo stangata fiscale per famiglie italiane

“Gli italiani si devono preparare a vedere aumentati prodotti e servizi, tra i quali gli alimentari, gli alberghi, bar e ristoranti, le bollette energetiche, l’abbigliamento, l’elettronica e la vendita di case.

Il costo medio annuo per famiglia, secondo alcune simulazioni fatti dal Sole 24 Ore, sarà di ben 538 euro e colpirà soprattutto imprenditori e professionisti, che vedranno la loro spesa aumentare di ben 857 euro in più all’anno. Le Regioni più colpite saranno Lombardia e Trentino-Alto Adige.

L’effetto di questa nuova stangata fiscale è fin troppo facile da capire: i consumi caleranno vistosamente e, di conseguenza, la produzione.

Siamo poi così sicuri che l’aumento delle aliquote permetta al Tesoro di ottenere un gettito sufficiente? L’effetto Laffer ci dice che gli aumenti di tasse non sono mai efficaci, perché la riduzione dei consumi che ne deriva fa perdere risorse anche allo Stato. Il caso del Giappone, che per un aumento dell’Iva finì in pochi mesi in recessione, è esemplificativo. L’aumento dovrebbe quindi essere assolutamente scongiurato.

Il problema è che però questo governo non ha i soldi per farlo. A proposito di soldi, sembra che gli Stati Uniti si siano arrabbiati non poco con l’esecutivo Conte per il mancato pagamento di circa 500 milioni di euro per la fornitura di F35. Non certo un bel modo di onorare i contratti”.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi