Filiera alimentare, Gardini: Dal Parlamento Europeo un chiaro sostegno agli agricoltori UE

“Filiera alimentare: no a pratiche commerciali sleali, sì a regole comuni contro comportamenti scorretti che danneggiano consumatori e produttori!”, questo il commento del Presidenti dei deputati di Forza Italia al Parlamento europeo Elisabetta Gardini dopo il voto di oggi sulle nuove norme UE contro le pratiche sleali nella filiera alimentare.

Le nuove norme UE proteggeranno sia i fornitori che gli agricoltori e anche le PMI nella catena alimentare contro i loro rivali più agguerriti, compresa la grande distribuzione.

“Come Gruppo PPE ci siamo battuti contro le diseguaglianze presenti nella filiera alimentare e a favore di regole eque da tanto tempo; ora raccogliamo i frutti di questo lavoro”, prosegue l’on Gardini.

Pratiche quali i ritardi nei pagamenti per i prodotti consegnati, le cancellazioni unilaterali tardive o modifiche retroattive dell’ordine e le minacce di ritorsioni contro i fornitori che vogliono presentare reclami saranno fuorilegge secondo la nuova normativa.

La direttiva approvata oggi contribuisce anche al più ampio dibattito sulla sostenibilità della nostra catena di approvvigionamento alimentare.

“Il nostro obiettivo era quello di incrementare il reddito degli agricoltori, migliorare la qualità degli alimenti, e rafforzare la lotta agli sprechi, spetta ora agli Stati membri attuare le nuove norme in maniera efficace” conclude l’on. Gardini.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi