Banche, Marin: Il governo nega informazioni

“Il 20 febbraio con alcuni colleghi di Forza Italia ho fatto richiesta formale di accesso formale alle comunicazioni della Commissione Europea con particolare riferimento al Fondo indennizzo risparmiatori. Sono tuttora convinto che non solo sia un nostro diritto di parlamentari ma che sia anche un dovere nei confronti dei risparmiatori truffati dalle banche.

La risposta è stata negativa. L’accesso è stato negato. Il governo gialloverde ha detto no. Solo che non hanno risposto no solo a dei parlamentari. Il governo ha risposto no a tutti i risparmiatori che stanno aspettando una risposta, concreta.

E viene da ridere pensando che il M5S diceva che avrebbe aperto il Parlamento come una scatoletta di tonno. Arrivati al governo hanno cambiato idea. Ora si nascondono dietro a dei tecnicismi per non fornire informazioni. A tutti. Alla faccia della coerenza. È proprio il caso di dire che dal dire al fare c’è di mezzo il mare”.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi