Governo, Brunetta: Operazione verità di Tria smaschera propaganda M5s

“È ormai scontato che la crescita dell’economia italiana sarà pari a zero, nelle migliori delle ipotesi, o negativa, nella peggiore.

Proprio ieri, il ministro dell’economia Giovanni Tria, in modo del tutto responsabile, aveva lanciato finalmente una ‘operazione verità’ su economia e conti pubblici, ammettendo la crescita zero del Pil per il 2019, allineandosi così alle previsioni dei principali osservatori economici internazionali. Una stima che verrà a questo punto (finalmente) inserita nel quadro tendenziale del Documento di Economia e Finanze del quale cominciano a trasparire i primi dettagli.

Una operazione verità che però non è piaciuta affatto al Movimento Cinque Stelle, abituato a fare della propaganda e a voler far credere agli italiani miracoli economici che non esistono. Il ministro Tria si è limitato a prevedere l’ovvio, ovvero quello che qualunque economista di buon senso direbbe. Non è certo tutta colpa del ministro, infatti, se l’economia è finita in recessione, per effetto delle scellerate scelte di politica economica imposte da Luigi Di Maio e il suo movimento, tutte improntante a misure assistenzialiste a crescita zero come il reddito di cittadinanza e la quota 100.

Inutile, ora che i primi effetti di questa politica fallimentare sono emersi, prendersela con il solo Tria, la cui politica economica, come è noto a tutti, era orientata al rilancio degli investimenti pubblici e al taglio delle tasse.

Avessero ascoltato da subito il ministro, ora la maggioranza si troverebbe sicuramente davanti a dati ben migliori. Siccome non l’hanno fatto, ora possono prendersela solo con loro stessi, senza accusare chi da sempre aveva proposto di fare l’esatto opposto del loro programma”.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi