Governo, Marin: Lega e M5S vanno dritti verso rottura dopo Europee

“Da quando il governo M5S-Lega ha iniziato il suo percorso è stato evidente a tutti che le rispettive idee erano lontane anni luce. E d’altronde i due programmi elettorali con cui si erano presentati agli Italiani pochi mesi prima erano antitetici. Per questo M5S e Lega affrontando i temi concreti non avrebbero mai potuto parlare ad una sola voce. Per riuscire a stare insieme Lega e M5S hanno quindi deciso di fare sia la maggioranza che l’opposizione.

I provvedimenti dei ministri leghisti criticati dai grillini e quelli del M5S smontati dai leghisti, soprattutto dagli eletti nelle amministrazioni delle regioni del Nord. Insomma Lega e M5S avevano deciso di fare finta di essere due facce diverse della stessa medaglia. Era ovvio che non poteva durare. Soprattutto ora che sta arrivando la stangata economica per gli Italiani. Il governo gialloverde sta infatti portando l’Italia al galoppo verso il baratro.

E sia il M5S che la Lega cercheranno di scaricare la colpa sull’altro. La sconfitta ha sempre un solo padre. Dopo le elezioni europee il governo va dritto verso la sua fine”.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi