Riforme, Milanato: Valorizzare la partecipazione al voto dei giovani

“La scarsa partecipazione al voto e’ un gravissimo segnale. L’impegno politico delle nuove generazioni e’ oggi intermittente e superficiale: sono esse generazioni invisibili o figlie del disincanto. Questa limitata propensione al voto e’ sempre piu’ legata alla posticipazione del miglioramento delle condizioni di vita dei giovani da parte di questo Governo, soprattutto nel loro inserimento nel mondo del lavoro. Dovremmo, forse, fare affidamento al reddito di cittadinanza? Oppure, forse, al tanto decantato decreto dignita’?

Noi di Forza Italia rimaniamo, come sempre, dalla parte dei giovani e della democrazia. Vanno garantite soluzione semplici e riscoperto il senso di partecipazione al voto piu’ ampio della societa’.

Solo cosi’ le istituzioni democratiche possono riacquisire la linfa vitale, che solo i giovani possono garantire. Quella linfa che i Padri costituenti 70 anni fa avevano immaginato per la nostra Repubblica parlamentare”.

Lo ha detto in Aula a Montecitorio Lorena Milanato durante il suo intervento in dichiarazione di voto sulla riforma costituzionale inerente la modifica all’art. 58 della Costituzione in materia di elettorato per il Senato della Repubblica.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi