Riforme, Marin: M5S taglia i parlamentari per salvare poltrone

“Il taglio dei parlamentari fu fatto molti anni fa dal governo Berlusconi. Ma il nostro era un modo serio.

Era una riduzione complessiva che comprendeva anche tanti contrappesi a cui noi siamo ancora favorevoli nell’ottica alla libertà e della democrazia. Il M5s usa la riduzione dei costi della politica come una clava. Cercano di venderla all’esterno per nascondere i troppi fallimenti del loro governo.Noi crediamo che la legge elettorale vada scritta tutti insieme. Non si è mai vista una maggioranza che abbia l’arroganza di definire il campo di gioco e anche le regole del gioco. Vedremo se chi voleva aprire il parlamento come una scatoletta di tonno, e invece fa questa riduzione per salvare la poltrona e arrivare fino a fine legislatura, avra’ almeno il buon senso di far decidere tutti insieme”. 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi