Governo, Marin: Intesa su poltrone e compromessi al ribasso

“Il governo delle quattro sinistre è nato da un accordo sulle poltrone: l’unica cosa che contava per loro era non andare al voto e non permettere agli Italiani di decidere da chi essere governati.

Ora le quattro sinistre fanno un altro passo indietro e si accomodano a governare a colpi di compromessi al ribasso. Così ieri il PD ha fatto un’inversione a U nel voto sul taglio dei parlamentari e il M5S è stato folgorato sulla via del proporzionale. Ma soprattutto le quattro sinistre stanno predisponendo una legge di bilancio dal respiro corto, cortissimo. Fatto di nuove tasse, assistenzialismo e stalinismo, conferme dei bonus da 80 euro e del reddito di cittadinanza. La conseguenza di tutto questo è che le quattro sinistre porteranno l’Italia nel baratro”.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi