Dl fisco Brunetta: Governo fa cassa con il portafoglio degli italiani

“Il decreto fiscale collegato alla Legge di Bilancio, che nelle intenzioni del Governo dovrebbe essere quello che raccoglie una buona parte degli oltre 7 miliardi di proventi dalla lotta all’evasione fiscale, rischia di essere l’ennesima stangata su famiglie e imprese.

Già dalla lettura del testo si capisce quali siano le reali intenzioni dell’Esecutivo giallo-rosso: fare cassa col portafoglio degli italiani, nascondendo le norme che inaspriscono il fisco sotto l’ombrello della lotta all’evasione.

Dalla doppia stretta sulle compensazioni per famiglie e imprese, all’obbligo per le aziende di utilizzare il credito d’imposta solo dopo averlo indicato in dichiarazione; dall’accorpamento dell’Imu con la Tasi sugli immobili con aliquota ancora da definire (ma sicuramente superiore a quella attuale) ai maggiori poteri dati ai Comuni nella riscossione dei tributi locali, sembra di leggere un vademecum da vero e proprio Stato di polizia tributaria. Senza dimenticare anche il rischio del ritorno allo Stato etico, che potrebbe prendere forma con la introduzione della sugar tax, la tassa su bevande gassate e zuccherate tanto cara al Movimento Cinque Stelle”. 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi