Autonomia, Bond: Tavolo rischia di saltare anche su ambiente

“Se questa mattina il tavolo della maggioranza sull’autonomia è saltato sul tema dell’istruzione, la questione rischia di arenarsi anche su altre materie.

Sempre questa mattina infatti, nell’ambito di un’indagine conoscitiva sul processo di attuazione del regionalismo differenziato, la commissione parlamentare per le questioni regionali ha audito il ministro dell’Ambiente, Sergio Costa ed è emerso che c’è effettivamente ancora molto da fare.

Il ministro ha esposto gli accordi raggiunti con le regioni che hanno chiesto l’autonomia e mentre su rifiuti, bonifiche e difesa del suolo si è trovata un’intesa, sull’ampliamento delle competenze regionali si è ancora in alto mare e il dossier è adesso sul tavolo del ministro Stefani. Sull’attività venatoria poi, il ministro Costa ha glissato, evitando di approfondire la questione e circa i livelli essenziali di assistenza ambientale pare che l’Ispra non stia facendo nulla. Sorge il dubbio che questa melina su più fronti sia dettata dall’esigenza di prendere tempo, tanto che anche l’incontro della commissione di questa mattina si è concluso in modo interlocutorio, in attesa che il ministro Costa presenti una stesura definitiva della sua proposta”.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie cliccando su "Accetto" permetti il loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi