Bonus edilizia: serve un nuovo decreto

È necessario che il governo intervenga immediatamente per correggere le nuove norme sul superbonus e tutti i bonus edilizi perché queste rischiano di determinare una brusca frenata sull’utilizzo del sistema e già dal loro annuncio stanno bloccando i lavori in migliaia di cantieri.

Bene ha fatto l’esecutivo a rendere più stringenti i controlli sulla cessione del credito per evitare abusi e truffe, è giusto che possano gestire la cessione del credito solo società sicure e affidabili per esempio con le regole di tracciabilità del sistema bancario, ma l’esigenza sacrosanta di ripristinare la legalità non può e non deve trasformarsi in burocrazia inutile e sprechi di tempo, ma, soprattutto, in fallimenti e buchi nei bilanci delle aziende dovuti a norme perfino retroattive.

Non permetteremo che per punire – giustamente – i disonesti, lo Stato penalizzi cittadini e imprenditori onesti.

Questa volta non basta intervenire con emendamenti: aspettare la discussione in Parlamento significherebbe condannare a morte migliaia di aziende. Serve subito un nuovo decreto.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie cliccando su "Accetto" permetti il loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi