Brunetta: Il Governo rinvia ad altri il riordino dei conti pubblici

“In questo sta tutto l’azzardo del Governo giallo-rosso, il quale sa benissimo che il maggior deficit andrà poi ridotto e le entrate mancanti coperte l’anno prossimo. Per questo, ha pensato bene di aggiungere una clausola di salvaguardia, l’ennesima, sulla spesa.

Intanto, è il loro ragionamento, spendiamo. Per rimettere a posto i conti ci penserà qualcun altro.

Peccato che i mercati finanziari non abbiano apprezzato questo ragionamento. Ne abbiamo avuto subito una riprova con l’asta del Tesoro di oggi, dove i rendimenti sui BTP a 5 anni e a 10 anni sono tornati a salire. Quelli sul quinquennale sono saliti allo 0,42%, in aumento rispetto allo 0,26% dell’asta del 27 settembre 2019, mentre quelli sul decennale all’1,06%, registrando quindi una crescita sul precedente 0,88%”. 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi