Coronavirus, Baratto: Cura Italia è minimo sindacale. Imprese a rischio

“Le misure contenute nel decreto rappresentano il minimo sindacale, anche alla luce delle risorse che, avvedutamente, stanno mobilitando tutti i grandi paesi: Germania, Giappone, Stati Uniti hanno messo sul piatto garanzie per il sistema imprese per centinaia di miliardi. Questa è anche l’occasione per riflettere sul modello produttivo che abbiamo finora sostenuto e che ha portato al depauperamento delle manifattura italiana. E’ il momento di riportare le produzioni in Italia, questa situazione dimostra che il suo sistema produttivo non può rimanere ostaggio delle crisi globali.

Rischiamo una recessione tra le peggiori della storia. Gli scenari economici sono agghiaccianti, solo le aziende venete rischiano di perdere qualcosa come 57 miliardi di fatturato quest’anno, con inevitabili conseguenze. Muoviamoci per un’azione coordinata in Europa per mobilitare risorse maggiori. L’Italia all’indomani della crisi del 2008, con il Ministro Tremonti, propose l’introduzione degli Eurobond che furono accolti favorevolmente da tutti i paesi con l’eccezione della Germania. Il Governo riprenda quella proposta e la condivida con le opposizioni, presentiamoci in Europa uniti e con richieste chiare, lo dobbiamo alle migliaia di piccoli imprenditori che cercano in questi giorni di sopravvivere ad una delle peggiori crisi dal dopoguerra”.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie cliccando su "Accetto" permetti il loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi