Csm, Zanettin: La riforma del Governo accentua il ruolo delle correnti

“Venerdì prossimo pare sara’ portata all’esame dei Consiglio dei ministri la riforma del Csm e in queste ore il sottosegretario alla Giustizia Andrea Giorgis rilancia la proposta di una legge elettorale, per la componente togata, con collegi uninominali ed eventuale ballottaggio. Questo meccanismo in realtà accentua il ruolo delle correnti, che a parole, vorrebbe limitare, e tende ad un sostanziale bipolarismo, che mortificherebbe le diverse anime della magistratura. Inoltre, contrariamente a quanto affermato dal sottosegretario ‘il sorteggio temperato’ previsto dalla proposta di legge di Forza Italia non necessita di modifiche costituzionali e costituirebbe davvero un deterrente al potere delle correnti”.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi