D’Antona, Brunetta: Da una sola parte, la parte dei lavoratori

Da una parte sola, dalla parte dei lavoratori. Questo avrebbe detto oggi Giacomo Brodolini. 50 anni, oggi, dello Statuto dei Lavoratori. E per ricordare l’amico Massimo D’Antona io gli rivolgo questa stessa frase: da una parte sola, dalla parte dei lavoratori”.

Così Renato Brunetta, deputato e responsabile economico di Forza Italia, intervenendo in Aula in occasione del 50 anniversario dello Statuto dei Lavoratori.

“Questo è uno strano Paese in cui chi ha detto, ha realizzato attraverso i suoi studi, il suo lavoro, le sue consulenze e la sua vita questo tipo di messaggio, in un momento storico tragico, ha rischiato e ha perso la vita. Per stare dalla parte dei lavoratori.

Ricordo Massimo oggi, perché è stato ucciso il 20 maggio del 1999, ma ricordo anche Ezio Tarantelli, ucciso nel 1985, e ricordo Marco Biagi, ucciso nel 2002. Erano degli amici e colleghi e facevano il mio stesso lavoro. In quegli stessi anni sono stato più fortunato perche’ avevo la scorta. Ringrazio Marco, ringrazio Ezio, ringrazio Massimo, per aver testimoniato con la vita un impegno: da una parte sola, della parte dei lavoratori e penso che questo debba essere anche il messaggio che noi dobbiamo dare oggi in quest’Aula nel 50 anniversario dell’approvazione dello Statuto dei Lavoratori”.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi