Giustizia, Zanettin: Bonafede intervenga su rischio paralisi del Tribunale di Vicenza

“Una questione di cui è certamente opportuno parlare in questa occasione è quella che attiene il Tribunale di Vicenza. Le è stato inoltrato un sollecito, un grido di dolore degli avvocati vicentini, perché quello di Vicenza è un tribunale medio-piccolo dove si sta celebrando un maxi processo, quello sul crac della banca popolare. Ne sta, inoltre, arrivando un altro sui Pfas, relativo all’inquinamento che ha interessato decine di migliaia di cittadini e quindi è lecito attendersi la costituzione di parte civile da parte di migliaia di cittadini”.

Lo ha detto Pierantonio Zanettin nel corso dell’audizione del ministro Bonafede sulle linee programmatiche del dicastero in commissione Giustizia alla Camera.

“Rischiamo che si verifichi una situazione come quella che si è verificata a Parma in occasione del processo Parmalat o a Reggio Emilia con il processo Emilia. Tutto il resto dei procedimenti penali andranno dunque in paralisi, perché ci si concentrerà su questi due maxi processi. Le è stato chiesto dagli avvocati vicentini un impegno specifico, soprattutto di disponibilità di magistrati e personale di cancelleria. La pregherei di fornire un’annotazione specifica su questa questione nel corso della sua prossima audizione”.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie cliccando su "Accetto" permetti il loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi