Governo, Caon: Smentiti impegni, patrimoniale in arrivo

“Smentendo le rassicurazioni pronunciate a fine gennaio da Tria, Conte e Di Maio, il sottosegretario Giorgetti ammette che una manovra correttiva sarà probabilmente necessaria.

Come per il deficit al 2,4%, i sacri impegni dei gialloverdi sono durati una manciata di giorni. Erano quelli che si dovevano mangiare lo spread a colazione, che avevano ‘abolito la povertà‘ e generato ‘un nuovo boom economico come negli anni ’60‘.

Poi e’ arrivata la realtà : il paese è in recessione e servirà una seconda manovra dopo nemmeno tre mesi, nuove tasse per famiglie e imprese, quasi certamente una patrimoniale sui risparmi degli italiani.

Il governo del cambiamento è diventato il governo del fallimento. I danni fatti sono gia’ incalcolabili. Lega e 5 stelle ne prendano atto, e mettano fine a questo folle esperimento prima che sia troppo tardi”.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi