Green Pass, Bond: Inutilizzabile per i negativizzati che devono fare una sola dose

“Il Green Pass per i negativizzati Covid rischia di essere carta straccia. Il ministero risolva in tempi rapidi la questione. Sono stato sollecitato da molte persone che hanno contratto il Covid nei mesi scorsi e come da protocollo hanno ricevuto una sola dose di vaccino. Tutto normale. Invece no, perché il loro Green Pass riporta la scritta “1 di 2 dosi di vaccino”, come se dovessero fare una seconda inoculazione. Risulta così sulla carta che questi soggetti non hanno completato la profilassi, mentre per i protocolli sanitari sono assolutamente in regola. Ma il loro passaporto vaccinale è comunque valido per l’espatrio? E per partecipare a incontri, convegni, cerimonie? Non vorrei che mentre il governo si impegna in una battaglia per rendere obbligatorio il Green Pass sul modello Macron, si dimentichi che esistono delle “zone grigie”, che rischiano non solo di rendere carta straccia il certificato vaccinale, ma addirittura di rendere inutile tutta la campagna informativa pro vaccini degli ultimi mesi. Insomma, un pasticcio che va risolto quanto prima. Chiederò al ministro Speranza informazioni precise in merito”.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie cliccando su "Accetto" permetti il loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi