Istat, Brunetta: Giù Pil e minori risorse a disposizione

“Altra brutta notizia per l’economia italiana e per il Governo giallorosso, che si appresta a varare la Nota di aggiornamento al Def e la Legge di Bilancio. Oggi, infatti, l’Istat ha rivisto al ribasso la crescita del Pil per il 2018, che scende dal +0,9% al +0,8%, e al rialzo il rapporto deficit/Pil per lo stesso anno, che sale al 2,2% dal 2,1%.

Per effetto di questo ritocco, anche la Banca d’Italia è stata costretta a rivedere al rialzo il rapporto debito/Pil per il 2018, che vola così al 134,8%, dal precedente 132,2%. 2,6 punti percentuali in più che pesano come un macigno sulla sostenibilità del nostro debito pubblico, che ha da poco toccato un nuovo record storico.

Un Pil più basso significa inoltre ulteriori minori risorse a disposizione per il Governo, nel momento stesso in cui già l’Esecutivo non sa dove cominciare a trovare quelle per finanziare la prossima manovra finanziaria. Il sentiero stretto dei nostri conti pubblici si fa ancora piu’ stretto”.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi