Lavoro, Zanettin: ‘Navigator’, fallimento totale targato M5s

“E’ chiaro ormai che i ‘navigator’, disoccupati che dovevano trovare lavoro ad altri disoccupati, hanno totalmente fallito la loro missione. Non hanno collocato nel mondo del lavoro neanche un disoccupato. Però sono costati 500 milioni.

Apprendiamo, da Repubblica oggi, che, nel frattempo, oltre allo stipendio, hanno percepito anche l’indennita’ di 600 euro nei mesi di marzo ed aprile.

Ho presentato un’interpellanza per chiedere al governo quanti di loro hanno chiesto e ottenuto il bonus e con quale costo per lo Stato. Il governo dovrebbe inoltre chiarire se intende o meno prevedere misure atte a evitare il ripetersi di simili situazioni che sembrerebbero determinare un ingiustificato arricchimento per i navigator o se, al contrario, ritiene che il riconoscimento del bonus di 600 euro ai navigator sia dovuto.

Mimmo Parisi, il capo di Anpal, agenzia statale da cui dipendono i navigator, a sua volta, continua a vivere nel Mississippi, ma ha preteso un appartamento ai Parioli di roma, con canone mensile di 3.000 euro, auto con autista per 55.000 euro e viaggi in business class per 77.000 euro l’anno. Un grande carrozzone clientelare targato 5 Stelle.

Se le risorse, Europa o non Europa, continuano ad essere sprecate così non c’è speranza di ripartenza”.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi