Manovra, Brunetta: L’aumento della pressione fiscale sembra ormai certo

“Sulla questione delle manette agli evasori, si è scatenata una dura battaglia tra la componente del movimento pentastellato più giustizialista e quella più moderata. Per non parlare, infine, del rischio concreto di un aumento delle tasse, da quella sulle sim aziendali alla sugar tax, dal taglio delle detrazioni fiscali, equivalenti ad un aumento della tassazione diretta al taglio della flat tax per i professionisti. Un aumento della pressione fiscale sembra però ormai certo, data la mancanza di alternative. Il rischio è quello che il Governo italiano si presenti a Bruxelles con una manovra scoperta, che farebbe aumentare il rapporto deficit/Pil per il 2020 a quasi il 3,0%, con conseguente aumento del debito, già a livelli record. Inaccettabile, per la Commissione. Di conseguenza, molte delle promesse fatte dall’Esecutivo nelle ultime settimane non potranno essere finanziate. Quali? Bisognerà aspettare ancora poche ore e finalmente sapremo chi sarà stato scontentato”.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi