Manovra, Brunetta: Salvini unico a credere che non serve correzione conti

“Dopo i primi calcoli effettuati con i dati macroeconomici aggiornati, lo stesso premier Conte ha ammesso la necessità di effettuare la manovra correttiva. Dello stesso tono sono state anche le dichiarazioni del sottosegretario alla presidenza Giancarlo Giorgetti.

Ieri, però, il leader della Lega Matteo Salvini ha categoricamente smentito che il Governo effettuerà questa manovra, aggiungendo che “non ci saranno nuove tasse, non ci sarà una patrimoniale, le tasse sui conti correnti o sulla casa“, rilanciando, invece, sulla possibilità di ridurre l’IRPEF, senza però specificare con quali risorse.

Le dichiarazioni di Salvini lasciano, ovviamente, molto perplessi. Non solo perché smentiscono clamorosamente le parole dette dal sottosegretario Giorgetti, ma perché egli è l’unico a credere che un intervento correttivo non sia necessario”.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi