Olimpiadi: Bond, liti M5S-Lega non ostacolino Cortina

”Le liti di governo tra Movimento 5 Stelle, che vuole Torino, e una parte della Lega, che preferisce Milano, non devono ostacolare il percorso dell’unica, vera, candidata montana alle Olimpiadi 2026, Cortina d’Ampezzo. In questa battaglia, io sto con Luca Zaia”: così il deputato di Forza Italia, Dario Bond, commenta la spaccatura del Governo sul nome da proporre al CONI per i giochi olimpici invernali del 2026.

”Quella di Cortina è una candidatura dal grande potenziale di marketing, di promozione del territorio ampezzano, bellunese, ma anche veneto e di tutte le realtà limitrofe. – continua Bond – Per questo sto con Zaia, perchè anche all’interno del suo partito saprà far valere l’importanza di questa candidatura, anche a detta del Comitato Internazionale Olimpico l’unica località realmente montana in gioco”.

”La scelta di Cortina – conclude il deputato azzurro – è una scelta vincente per il bassissimo impatto ambientale, per i nuovi impianti realizzati per i mondiali del 2021, e per la cornice delle montagne più belle del mondo, le Dolomiti patrimonio dell’umanità. Con queste premesse, Cortina è il miglior nome che il Governo può presentare al tavolo del CONI, che tra pochi giorni sarà chiamato ad ufficializzare la sua decisione”.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi