#Olimpiadi2016, #Bond: “Perché gettare la spugna? Avanti con #Cortina e #Milano”

“Perché gettare la spugna a poche ore dall’incontro di Losanna? Ci sono ancora due realtà, Cortina e Milano, che credono nell’obbiettivo: si vada avanti compatti con loro”: così Dario Bond replica all’annuncio del ritiro del sostegno del Governo alla proposta di candidatura italiana per le Olimpiadi del 2026.

“Non saranno più i Giochi delle Alpi, ma saranno i Giochi del Lombardo-Veneto, come hanno concordato i presidente di Veneto e Lombardia, Zaia e Fontana.

È impensabile gettare la spugna a pochi passi dall’obbiettivo tutto il lavoro fatto fino ad oggi. Cortina, il Veneto, Milano e la Lombardia sono pronte ad affrontare questa sfida.

Il sottosegretario Giorgetti e il Governo ci ripensino, e sostengano questa candidatura dal nuovo volto. Non abbassiamoci ancora a giochi politici, con la grillina Torino da una parte, il PD e la città di Milano da un’altra, e tutti gli altri su un altro fronte ancora. Stiamo parlando delle regioni traino dell’economia italiana, e di due località note nel mondo: non si può rinunciare adesso”.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie cliccando su "Accetto" permetti il loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi