Sociale, Bond: le protesi sportive per disabili siano fornite dal SSN

“Dobbiamo avvicinare le persone con disabilità al mondo dello sport: gli ausili e le protesi per queste attività devono essere erogate dal Servizio Sanitario Nazionale”: questo lo spirito della proposta di legge, presentata oggi in conferenza stampa a Roma, che vede tra i firmatari anche il deputato di Forza Italia, Dario Bond.

La prima firma è quella di Giuseppina “Giusy” Versace, deputata azzurra e atleta paralimpica; alla presentazione era presente anche Matteo Cavagnini, capitano della nazionale azzurra di basket in carrozzina.

“È una questione di giustizia sociale:”, spiega Bond “va modificato il decreto dello scorso anno, che prevede i livelli essenziali di assistenza, aggiungendo all’elenco delle prestazioni e delle tipologie di dispositivi erogabili dal Servizio Sanitario Nazionale anche gli ausili e protesi di ultima generazione, a tecnologia avanzata e con caratteristiche funzionali allo svolgimento della pratica sportiva, destinati a persone con disabilità fisiche”.

“Lo sport è uno strumento fondamentale di integrazione sociale”, conclude Bond “ed è giusto che anche chi, per malattia o per un incidente, sia stato colpito dalla disabilità abbia l’occasione e la possibilità di continuare o, come nel caso della Versace, di avvicinarsi alla pratica sportiva, senza dover superare altri ostacoli”.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie cliccando su "Accetto" permetti il loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi