Sport, Marin: Le società dilettantistiche non hanno ricevuto un euro

“Molte società dilettantistiche, la spina dorsale del sistema sportivo italiano, non solo non hanno ancora ricevuto un euro da parte del governo ma hanno difficoltà anche a predisporre la richieste. La chiusura delle società e associazioni sportive è un danno per tutti coloro che praticano lo sport ma si ripercuote anche sull’intero sistema che vanta numerosi occupati. Ciò che manca è una strategia complessiva, non è più possibile continuare a mettere delle pezze per tappare la falla. Il mondo dello sport è assolutamente complesso, importante, funzionale all’apprendimento da parte dei giovani di valori fondamentali. Proprio per questo serve un sostegno più forte e strutturale, come ad esempio il fondo da 200 milioni di euro che Forza Italia chiede da tempo”.

Marco Marin, intervento in aula nel corso del question time sugli aiuti economici alle associazioni e società sportive iscritte al Coni.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi