Tav, Marin: Va fatta, Di Battista non chiacchieri a vuoto

“La Tav è un’opera fondamentale per il nostro Paese. Vuole dire sviluppo, crescita, lavoro. Di più: rappresenta la voglia dell’Italia di accettare le sfide del futuro. Di scommettere su sé stessa e sulla capacità di farcela. Così come la Pedemontana Veneta e lombarda, la Tap, il Terzo Valico. Non fare le infrastrutture che servono al nostro Paese vuol dire condannare l’Italia al passato. In linea con chi vuole riportare l’Italia allo statalismo e all’assistenzialismo del reddito di cittadinanza.

Sono due idee di Italia completamente diverse. Noi vogliamo un’Italia coraggiosa che accetti le sfide del futuro. Su questo ci si deve confrontare con gli Italiani. Parlare di altro significa non avere la forza di affrontare i problemi. Diventa la solita distrazione di massa di cui siamo francamente stufi.

Lo dico a Di Battista che è legittimamente uno dei leader di un’importante forza politica: se ha notizie di reato, vada immediatamente in procura. È un dovere. Se invece sono chiacchiere a vuoto meglio tacere.

Gli Italiani hanno bisogno da parte di chi fa politica di responsabilità e serietà non di chiacchiere a vuoto”.