Toffanin e Causin: “Sagre, nuove regole da rivedere”

“Rivedere con urgenza le disposizioni emanate dal Capo della Polizia in merito alle misure di sicurezza che devono comunque essere adeguatamente garantite in occasione delle manifestazioni pubbliche”.
È l’appello della senatrice Roberta Toffanin (Forza Italia) al Ministro dell’Interno. In occasione dell’assemblea Regionale Unpli tenutasi a Quarto D’Altino, forte è stato il grido dall’allarme da parte delle Pro Loco Venete.
“Dopo la circolare del Capo della Polizia Gabrielli, a seguito dei fatti di Torino del 2017, ho già visto annullate diverse sagre paesane, e tante sono a rischio. Le misure stringenti della circolare, che mette nello stesso piano le nostre feste e grandi eventi, mettono in difficoltà i presidenti delle Pro Loco, che si devono assumere grossi rischi nell’organizzazione”.
Prosegue: “Considerando che il lavoro delle Pro Loco è svolto con grande generosità dai cittadini che sono volontari, mi sono subito attivata, affinché questa grande insofferenza emersa durante l’assemblea, non resti inascoltata. Per una legge ci vorrà tempo, ma ho presentato un’interrogazione al Ministro dell’interno Matteo Salvini affinché assuma iniziative destinate a rivedere le disposizioni emanate e a definire regole più snelle che tutelino i numerosi volontari impegnati”.
Anche il senatore di Forza Italia Andrea Causin ha presentato un’ interrogazione al Ministro dell’Interno.
“Ho chiesto al Ministro”, spiega il parlamentare, “se ritenga di assumere iniziative destinate a rivedere le disposizioni emanate e a definire regole più snelle che tutelino i volontari impegnati nelle Pro Loco per consentire loro di continuare a perseguire le finalità di promozione sociale, di valorizzazione delle realtà e delle potenzialità naturalistiche, culturali, storiche, turistiche ed enogastronomiche delle località”.
(Il Mattino di Padova)

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi