Ue, Brunetta: Deficit e debito pubblico Italia fuori controllo. Rischio per finanze pubbliche già quest’anno

“Il rischio per le finanze pubbliche riguarda già quest’anno, dal momento che il deficit pubblico, secondo la Commissione, aumenterà ben oltre la soglia del 2,0% concordata con il Governo a dicembre, e sarà ancora maggiore nel 2020, nel caso il Governo non facesse scattare l’aumento delle aliquote Iva, una misura che vale ben l’1,2% del Pil.

Il deficit pubblico è quindi fuori controllo, in assenza di un intervento correttivo significativo da parte del Governo, che potrebbe già arrivare questa primavera.

Peggio ancora va per il debito pubblico, che non è atteso scendere nei prossimi anni, considerando anche che i proventi da privatizzazioni promessi dal Governo, pari all’1,0% del Pil, sono ritenuti del tutto ‘irrealistici’ da Bruxelles.

Il rapporto debito/Pil dovrebbe quindi rimanere sulla soglia elevata del 132,0%, a patto che il Tesoro faccia scattare le clausole di salvaguardia sull’aumento dell’IVA. In assenza di quelle, il rapporto aumenta ancora di più”.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi